Via Vanchiglia 11, Torino. Fransuà e Rosalie vissero in un umile stabile a questo civico tra il 1850 e il 1853. Di loro forse non ci importerebbe nulla se non si trattasse di Francesco Crispi, potente Primo Ministro dal 1887, e di Rosalie Montmasson, l’unica donna ad aver partecipato alla spedizione dei Mille al fianco di Garibaldi.

Nel 1861 Rosalie, ormai Madama Crispi, tornò a vivere a Torino al fianco del marito deputato e si fece fotografare dal famoso fotografo parigino Henri Le Lieure che aveva lo studio sopra il Caffè della Rotonda nel Giardino dei Ripari (esteso da piazza Bodoni a piazza Maria Teresa), dove era solita andare a passeggiare.

In un libro straordinario (La ragazza di Marsiglia), che condensa sapientemente ricerca storica e finzione letteraria, Maria Attanasio ci racconta la storia di Rosalie (nel bene e nel male legata a quella di Crispi), la povertà a Torino, la discesa in Sicilia, il matrimonio clandestino a Malta, gli anni al fianco del deputato Crispi, il nuovo matrimonio di Crispi e l’accusa di bigamia, il silenzio di Rosalie.

Francesco Crispi lo conosciamo dai libri di storia ma della sua prima moglie non sappiamo praticamente nulla, e in questo libro scopriamo che, per volontà dello stesso Crispi, colei che ebbe appuntata sul petto la medaglia dei Mille dallo stesso Garibaldi, era destinata a sparire dai carteggi, dalle memorie e dalle biografie del potente uomo di Stato.

Eppure Rosalie Montmasson, umile lavandaia e cucitrice savoiarda, è stata una donna straordinaria: non solo perché unica donna a sbarcare in Sicilia con i Mille ma perché è stata una vera e propria partigiana ante-litteram, un’amante della libertà e della giustizia nelle loro forme più pure, fedele fino alla morte all’ideale mazziniano di Repubblica nonostante il voltafaccia del marito (divenuto monarchico) e il ripudio da parte di lui del loro matrimonio.

Per lo spregiudicato Crispi le ragioni di Stato e il potere venivano prima dell’amore e degli ideali.

 

 

Titolo: La ragazza di Marsiglia

Casa Editrice: Sellerio Editore Palermo

Anno di pubblicazione: 2018

Pagine: 386

Prezzo di copertina: 15,00

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UN PO' DI NOI

Siamo partiti con l'idea di segnalare libri che hanno un'ambientazione torinese attraverso recensioni, incontri e interviste con gli autori ma ci piace dare spazio a quegli autori che a Torino vivono e lavorano anche se i loro personaggi sono di Roma, di New York o di un luogo immaginario. Siccome non ci piace solo la narrativa, faremo qualche incursione dentro la Storia e le tante storie che hanno fatto la città.

CONTATTI

Torino
351 5398743.
info@unpodilibri.it

Torna su